Quanto siamo stupidi?

 

 

Il mondo è stracolmo di stupidi; più passano gli anni e più ne sono convinto. Non che questa affermazione serva a sentirmi migliore, la mia è solo una semplice constatazione. Se qualcuno si limitasse a cogliere nelle mie parole una forma di presunzione o la volontà di un’offesa gratuita, si potrebbe annoverare probabilmente tra gli idioti dei quali sto parlando.

“La Prima legge Fondamentale della stupidità umana asserisce che: sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi in circolazione”

 
Non è colpa mia. Sono stati il tempo, le letture sbagliate, i viaggi, la televisione, Giovanardi, i film americani, le tribune politiche, la pubblicità, i villaggi turistici, la De Filippi, che mi hanno spinto a pensare che la società moderna sia un’accanita produttrice nonchè promotrice di idiozia. Certo io non ne so abbastanza per formulare una teoria di carattere scientifico, la mia è solo un’opinione legata per lo più all’intuito, all’esperienza empirica, senza quindi nessuna pretesa di essere inconfutabile.

“La Seconda Legge Fondamentale dice che: la probabilità che una certa persona sia stupida è indipendente da qualsiasi altra caratteristica della stessa persona.”

  
Questa spiccata stupidità dunque, io la vedo bene
. Ma proprio chiara. Soprattutto nelle scelte; sìano individuali che di massa. In quelle politiche, economiche, in quelle di tutti i giorni. In come spendiamo, come viaggiamo, lavoriamo, cosa guardiamo, ascoltiamo, leggiamo, nella maniera in cui intendiamo la religione. Nel modo in cui ci facciamo paladini di battaglie schizofreniche: difendiamo i cani e mangiamo i pesci, difendiamo i pesci e mangiamo i polli. Mandiamo aiuti umanitari e compriamo dalle compagnie che mettono in ginocchio le stesse nazioni che aiutiamo, accettiamo di farci rappresentare da mentecatti perchè pensiamo che le scelte che ci offrono siano le sole possibili. Gli esempi sono infiniti e a me pare abbastanza evidente che questo sia un mondo idiota.

“La terza Legge Fondamentale: una persona stupida è una persona che causa un danno ad un’altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé od addirittura subendo una perdita.”

 
Non mancando mai l’occasione di riflettere su questo tema di estrema attualità, m’è venuto in mente di condividere un libriccino di pochissime pagine che un amico mi ha inviato anni fa, con chi vorrà leggere queste righe fino alla fine. E’ un breve saggio pubblicato nel 1988 e l’autore è Carlo Cipolla, docente di economia all’università di Berkeley: il Saggio sulla stupidità  dal quale sono tratte le tre leggi enunciate.

Probabilmente non potrei neppure linkarlo ma lui è morto e il diritto d’autore un’altra di quelle idiozie delle quali vi parlavo. Si legge facile, ascoltate uno stupido.

Buona  lettura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...